Chi sono

Il mio nome è Carlo Macchini, classe 1996.
Sono un ginnasta italiano, vincitore della medaglia d’oro alla sbarra agli EYOF 2013 e Campione d’Italia nel 2015.
Già all’età di quattro anni, i miei genitori, forse esausti per la mia eccessiva attività psicomotoria, mi avvicinano alla ginnastica artistica.
A nove anni, vinco per la prima volta il campionato regionale e, nel 2010, partecipo alla mia prima gara internazionale. 
Non tarda, quindi, ad arrivare la medaglia d’oro al Festival Olimpico della Gioventù Europea, che posso definire uno dei più bei momenti vissuti finora.
Ecco quindi che nel 2016 partecipo alla prima gara internazionale da senior in Messico; solo un anno dopo, prendo parte agli Europei e alla coppa del mondo, arrivando a conquistare, agli Europei del 2019, il quarto posto alla sbarra.
Ottengo buoni risultati anche ai mondiali dello stesso anno.
Realizzo che la ginnastica artistica sia ormai una passione per me, non prima del 2015, quando Igor Cassina, ex ginnasta italiano e campione olimpico nella specialità della sbarra, mi invita a far parte della sua società sportiva.
Cassina, insieme a Nile Wilson ed Epke Zonderland, sono da sempre fonte d’ispirazione per me, senza dimenticare Fabian Hanbüken e la sua dedizione per questo sport, infatti affermo spesso con fierezza che “il duro lavoro non deve spaventare ma essere considerato insieme alla disciplina un elemento indispensabile per il raggiungimento di ogni obbiettivo”.
Nonostante eserciti uno sport totalmente differente rispetto alla ginnastica artistica, ho sempre ammirato anche Valentino Rossi, proprio per il grande impegno e l’infinita perseveranza che il motociclista mostra da anni. Ironia della sorte: agli EYOF del 2013 mi viene assegnato il numero “46”.
Un fondamentale punto di riferimento per me è, senza alcun dubbio, il mio attuale allenatore, Marco Fortuna, che da sempre mi motiva e sostiene in ogni mia impresa, senza dimenticare Luigi Peroli a cui devo un grande grazie per aver sempre creduto in me.
Dal 15 luglio 2020 entro, con orgoglio, a far parte del gruppo sportivo delle Fiamme Oro e nello stesso anno mi laureo Campione Italiano nella specialità Sbarra.

carlo resto del carlino.jpg